lunedì 18 settembre 2017

Crema catalana


..buon lunedì, cominciamo questa settimana con qualcosa di dolce, per il Calendario de cibo italiano, oggi è la giornata dedicata al latte alla portoghese, io contribuisco nella sezione "Le voci degli altri", un approfondimento al tema che raggruppa tante ricette di origini diverse, io vi propongo la crema catalana un dolce al cucchiaio tipico della Catalogna.

Questo dolce vine tradizionalmente servito in occasione delle festa del papà, sulle origini ci sono diverse ipotesi, in quanto si pensa che la ricetta prenda spunto dalla crema inglese, quindi nata in Inghilterra nel XVII secolo, ma i catalani ne rivendicano l'invenzione affermando che sia l'antenata della crème brùlée francese, la differenza sta nella cottura in quanto la crema catalana è cotta sul fuoco invece l'altra a bagnomaria, a tal proposito vi invito ad andare da Giorgia, che ci ha proposto la sua versione, una leggenda narra che alcune monache catalane in occasione della visita del loro vescovo, lo accolsero preparando un budino che però risultò troppo liquido, per rimediare all'imprevisto le monache aggiunsero zucchero sulla superficie lo caramellarono e quando lo servirono il vescovo gridò: crema!, che in catalano significa oltre che crema anche brucia.
Vi lascio alla ricetta, una buona settimana, Fabiola.

Ingredienti per 4 porzioni:

  • 4 tuorli
  • 500 ml di latte
  • 60 g di zucchero semolato
  • buccia di un limone
  • 1 cucchiaio da te di fecola di patate
  • zucchero di canna per caramellare
in un pentolino versare il latte, due cucchiai di zucchero e la buccia di limone, portate a ebollizione. Nel frattempo sbattete i tuorli con il restante zucchero, man mano aggiungete la fecola. A filo unite il latte, continuando a montare, trasferite il composto nel pentolino, che avete precedentemente usato, a fiamma dolce, fate addensare mescolando di continuo, versare la crema nei 4 stampini e fate raffreddare, riponete in frigo per un paio d'ore. Prima di servire, cospargete la superficie della crema con lo zucchero e caramellate con il cannello, servite.




4 commenti:

  1. Vien voglia di affondare il cucchiaino!

    RispondiElimina
  2. Più leggera della crème brûlée, questo è certo :) Sarà la prossima crema bruciata! Grazie!

    RispondiElimina
  3. Quanto deve essere buonanotte na 😊 Complimenti

    RispondiElimina
  4. Magnifica, la crema catalana é uno di quei dolci irresistibili e ricchi di storia. Ti é venuta benissimo!!!

    RispondiElimina

Se passi, lascia un commento, fa sempre piacere, GRAZIE.
A tutti coloro che si firmano Anonimo, li informo che il loro messaggio verrà eliminato.