lunedì 14 ottobre 2013

American Breakfast, la mia sfida



Buondì e buon inizio di settimana. 
Avviso i naviganti che questo sarà un pò lungo post, non sono impazzita, sempre di poche parole rimango, ma oggi c'è un perchè e lo capirete. Tutto ha inizio la mattina del 5 Ottobre, per chi non lo sa e non partecipa al MTC, quello è il giorno in cui ogni mese viene svelata la nuova ricetta su cui si svolgerà la sfida, Roberta, vincitrice del mese scorso, è la protagonista, per giorni ci svia sulla nazionalità della ricetta, quindi tutti navigavamo in alto mare. Seduta davanti al pc, aggiorno ogni 3 secondi, (infatti il tasto f5 è corroso) la pagina, finalmente vedo la ricetta, leggo il titolo del post, poi vado subito a vedere la foto ed esclamo, che è!?!?, comincio a leggere e mi do una botta in testa e penso: a me quella roba fa schifo, di prima mattina, questo mese salto! Ammetto che ho odiato Roberta, e gli ne ho dette, nella mia mente, continuavo a ripetere come è possibile che abbia scelto una delle ricette che mai avrei pensato di fare?? io che per la mia colazione non posso che bere la mia tazzona di caffè e latte non riuscendo ad ingerire niente altro neppure un goccio d'acqua altrimenti la mia giornata è finita, non sto esagerando, chiedete a mio marito! Sono stata sempre così, anche quando vado fuori e faccio la colazione in un hotel, passo dritto per non sentire l'odore di uova o wurstel, mi da fastidio, adesso tocca prepararla a me?? No, non potevo. Passato il momento di panico ero quasi rassegnata quando mi si è accesa la lampadina, e mi vengono in mente le parole di mio marito: quanto mi piacerebbe almeno una volta, fare una colazione all'americana, me la prepari?? ed io no! sistematicamente era no la mia risposta, problema risolto ho pensato ho trovato chi la può mangiare... prima però devo chiedere, ho pensato, magari ha cambiato idea... A pranzo lo chiamo e gli dico:

io: Anto vieni di devo fare vedere una cosa al pc;
marito: arrivo!
io: guarda la nuova ricetta per la sfida del MTC, di questo mese;
marito: guarda, scruta ed esclama la colazione all'americana, finalmente dopo 6 anni di matrimonio me la prepari!
io: ma sei sicuro, che ti mangi l'uovo molliccio, con bacon, appena alzato dal letto, non ti fa schifo?, sai che non butto cibo quindi se lo preparo lo devi mangiare!!
marito: ma che!, anche ogni giorno, non ho problemi, mica sono come te che non mangi nulla!
io: ok domenica prossima l'avrai!
marito: finalmente!

Ecco quello che accaduto quel 5 Ottobre, io schifata per la ricetta, il marito felice e contento, lui che ha un amore spassionato per gli stati uniti che ha sempre sognato uova e bacon per colazione! Ovviamente mi sono sacrificata per MTC, che faticaccia, penso che questo sia stata la prima sfida che mi ha messo in serie difficoltà, oltre aver dovuto sopportare l'odore dell'uovo e quello del bacon di prima mattina, fino alla fine la mia assenza di idee, mi ha fatto preoccupare, ho cercato di trovare un filo conduttore che legasse le 3 portate, mi sono mantenuta sul classico. Alla fine ieri mattina si è gustato la sua american breakfast, soddisfatto e felice, ringrazia moltissimo Roberta e MTC!
Vi lascio alla ricetta, augurandovi una buona giornata, baci Fabiola.



Ingredienti:
  • 1 uovo
  • 2 fettine di bacon
  • Sciroppo d'acero
  • Mandorle
English muffin:
  • 220 g di farina ai cereali 
  • 110 ml di latte
  • 30 ml di acqua
  • 4 g di lievito
  • Un pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
Pancake:
  • 1 uovo
  • 70 g di farina ai cereali
  • 130 ml di latte
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • Scorza di limone grattugiata
  • 15 g di burro
  • Un pizzico di sale
Salsa olandese al pepe nero:
  • 1 tuorlo
  • Succo di limone
  • Un pizzico di sale
  • 30 g di burro fuso
  • Pepe nero
Succo Ace, procedimento bimby:
  • 500 g di acqua
  • 50 g di zucchero
  • 1/2 mela
  • Succo di mezzo limone
  • 1 carota piccola
  • 2 arance spremute
Procedimento:
english muffin: in una tazza unite latte e acqua tiepidi, unite lo zucchero e il lievito, mescolate e fate attivare il lievito per 10 minuti. In un'ampia ciotola unite la farina ed il pizzico di sale, mescolate, versate a filo il lievito e mescolate finchè l'impasto non risulta omogeneo e liscio, mettete a lievitare per 1 ora, in caldo. Riprendete l'impasto stendetelo con uno spessore di 1 cm e mezzo e ricavate tanti dischetti, io ho utilizzato un coppa pasta, trasferiteli in una teglia ricoperta da carta da forno e rimettete a lievitare per altri 20 minuti. Riscaldate una padella in ghisa, io ho utilizzata quella per fare i pancake, cuocere ogni muffin per 4 minuti per lato, mettete da parte. 
Succo ace: nel boccale unite zucchero e acqua, azionate per 7 minuti velocità 1 a 100° C. Aggiungete la mela e la carota tagliate a pezzi, il succo del limone e quello dell'arancia azionata 1 minuto velocità turbo, trasferite nel bicchiere di portata. 
Pancake: separate l'uovo dall'albume, montate e neve quest'ultimo con lo zucchero e riponete in frigo, in una ciotola unite l'uovo il latte. il burro fuso ed il pizzico di sale mescolate velocemente con una frusta, man mano aggiungete la farina con il lievito setacciati amalgamate per bene, infine incorporate gli albumi e la scorza di limone, mescolate delicatamente, dal basso verso l'alto, riscaldate una padella antiaderente, dal fondo spesso, io ho utilizzato la padella per pancake e cuoceteli in entrambi i lati.
Salsa olandese: separata il tuorlo dell'albume, mescolate velocemente il tuorlo con il pizzico di sale, in una ciotola d'acciaio. In un pentolino unite due cm di acqua e portate a bollore, abbassate la fiamma ed adagiate sopra il pentolino la ciotola con i tuorli, l'acqua non deve toccare la ciotola, riscaldate i tuorli, mescolando continuamente, unite a filo il burro, fuso, mescolate ed infine unite una spruzzata di pepe nero.
Infine componete la vostra colazione, ho servito: in un piattino i pancake uno sopra l'altro e lo sciroppo d'acero con delle mandorle per decorare, tagliate in due i muffin tostateli, in una piastra, adagiate l'uovo in camicia guarnendo con la salsa olandese e le fettine di bacon, precedentemente tostate, per finire il succo ace.




Servizio Villa d'Este
Padella per pancake/muffin Risoli







26 commenti:

  1. E io ti dico che l'odio e' una potentissima forza creativa, quanto e piu' dell'amore! Infatti guarda, insieme all'amore per tuo marito, cosa ti ha fatto fare! Adoro tutto e me lo divorerei anche adesso, che a me il profumo del bacon di prima mattina mi mette di buon umore!! Mi piacciono da morire quei pancakes, cosi' alti e soffici e con la farina ai cereali non li ho mai fatti, mi incuriosiscono da matti. Perfetta la bevanda, un concentrato di vitamine e sali minerali che al mattino sono una mano santa, ma van bene tutto il giorno...Perfetto anche l'uovo alla benedict, con quei muffins belli gonfi e cicciotti, l'uovo cotto alla perfezione e quel bacon bello croccante...Tu mi odierai, ma io ti adoro! Sallo!!

    RispondiElimina
  2. Una critica subito.... Io la scorza del limone l avrei grattugiata e non grattigiata..... Ahah! Ti sei presa paura eh!!! Anche tu adori i pancakes!! Complimenti per ricetta e foto!!! Ciaoooo

    RispondiElimina
  3. ...ed io damattina sono da te!
    adoro questa colazione!
    baciotto

    RispondiElimina
  4. rido!!! e nello stesso tempo, ammiro questa tempra da irriducibile dell'MTC, per cui niente ti potrà fermare, neanche il profumo di grasso della pancetta che sfrigola in padella!!
    Al solito, sfida centrata in tutti i suoi aspetti: l'uovo alla benedict è ben fatto, le tre portate molto bene equilibrate, l'aggancio al tema rigorosissimo, con i pancakes, la pancetta e il succo di frutta. Tanto che mi verrebbe da chiedere a tuo marito come farà, a non chiederti un bis... Bravissima, dai, ce l'hai fatta alla grande anche questa volta!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ale! Il bis se lo cucina lui, ho cucinato per MTC io.... ahaaahahhhahahahahah

      Elimina
  5. Per quanto qui a casa mia apprezzino la colazione americana, non sono andata oltre ai pancake, ....che le uova al mattino? Che il bacon? Che che che? Insomma...mi sa che prima o poi dovrò soccombere...la tua proposta me gusta...In bocca al lupo per l'MTC

    RispondiElimina
  6. complimenti Fabiola non sò se sarei brava come te, ma credo di no!!! Buona settimana <3

    RispondiElimina
  7. ... mi hai fatta sorridere perchè questa è esattamente la colazione che io e mio maritio ci prepariamo ogni domenica mattina (o meglio, preparavamo xche adesso con la costruzione di casa nuova in atto la domenica mattina non esiste più!!)!Favolosa e irresistibile, bravissima!baci e buona settimana

    RispondiElimina
  8. colazione? ma questo è un pranzo di nozze!!! sei troppo brava!

    RispondiElimina
  9. per fortuna eri in ifficoltà..io vorrei mangairmela ma non ho ancora nessuna ideA!

    RispondiElimina
  10. non siete per nulla coraggiose :-) la colazione iperproteica la mattina non è niente male, ormai la vivo come una cosa quasi normale dopo quasi un anno qui. Se avessi più tempo e voglia la mattina mangerei sempre scrambled eggs e bacon, che qui è buonissimo....Vabbè dai dopo 6 anni di matrimonio almeno hai fatto felice il marito :-)

    RispondiElimina
  11. Mmm... che bontà! Torno adesso da un trasloco alquanto movimentato e mi hai già fatto venire fame!

    RispondiElimina
  12. Una Ola a tuo marito che ha capito tutto della vita...e credimi se ti svegli una fredda mattina d'estate nel parco di Yellowstone, te le scofani le salsicce con le uova strapazzate ahahahahahah.... e vabbeh una ola anche a te che hai fatto un'American breakfast così ...baci Flavia

    RispondiElimina
  13. in casa mia è come da te, mio marito stravede per queste colazioni e ne approfitta sempre quando siamo fuori casa. Io al mattino sono più "italiana" e prediligo il classico caffè (espresso naturalmente!! ) Bravissima!!!!

    RispondiElimina
  14. C'è sempre qualcuno che gioisce e usufruisce delle sfide dell'MTC, io ho fatto felice la figliola, tu il marito!
    Colazione perfetta, anche io avrei evitato uova e bacon! ;)

    RispondiElimina
  15. sto ancora ridendo per "sicuro che ti mangi l'uovo molliccio?" :D
    sei una grande Fabiola!! assolutamente!!

    RispondiElimina
  16. Per fortuna riesco anche io a mangiare tutte queste cose a colazione. Una volta poi si può fare, no? Sarà stato contento tuo marito e dopo tutte queste delizie, credo proprio che non veda l'ora che gliela ripreparerai.

    Fabio

    RispondiElimina
  17. dai che è tutto buono! io alla fine me lo sono mangiato l'ovetto molliccio! mica male! a volte ci facciamo solo suggestionare dalle nostre idee e se aprissimo la mente andremmo oltre! io adoro la colazione salata .. provaci capocciona

    RispondiElimina
  18. io sono come te, preferisco il dolce a colazione! ottima la ricetta ma i biscotti postati sotto mi fanno molta più gola ;)
    baci

    RispondiElimina
  19. Io invece impazzisco per il salato a colazione, e questa tua American Breakfast mi ispira un sacco!!!

    RispondiElimina
  20. io sono ormai in età adulta e da un pò ho cominciato ad apprezzare tanto il salato a colazione, quindi ogni giorno uova alla benedict e pancetta fritta! ma davvero ha mangiato i panini e i pancakes? che buongustaio! bravissima cara, hai fatto una bellissima colazione coi fiocchi! baci

    RispondiElimina
  21. Mamma mia.. che meraviglia! La tua colazione è una vera gioia per gli occhi, che va gustata con lo sguardo, prima che con la bocca: bravissima, come sempre! :D

    RispondiElimina
  22. Bellissima! Classica ma con un tocco personalissimo da cuoca provetta. Io me la sarei pappata tutta :)

    RispondiElimina

Se passi, lascia un commento, fa sempre piacere, GRAZIE.
A tutti coloro che si firmano Anonimo, li informo che il loro messaggio verrà eliminato.