giovedì 14 marzo 2013

Ricetta Fideuà con calamari rucola e coriandolo

Buongiorno!!!!!!!!!! Piove, ancora..... ma non pensiamoci oggi, concentriamoci sulla nuova ricetta proposta da Mai, vincitrice della sfida di febbraio del MTC, la FIDEUA', volete sapere quale espressione è circolata nella mia testolina appena ho letto la ricetta??? Meglio di no..., non che la ricetta non sia una signora ricetta, anzi è molto ma molto particolare, poi dovete andare a leggere il suo post, spiegato dettagliatamente, con il pezzo forte il video, carino spiritoso e professionale, un cameram del Rai, gli fa un baffo....ma il mio problema è stato solo ed esclusivamente il pesce, noi che viviamo in un paese di mare, mangiamo il pesce per impegno, non sempre, una volta a settimana, vergogna!!!!! ho pensato è dura, troppo, non ho neppure la padella adatta!!!.... Sinceramente avevo pensato di passare, si lo ammetto, ma poi io che ho la capa dura ho detto no!!, non mi posso arrendere, si è vero si può fare la versione vegetariana, ma troppo semplice, se è una sfida si deve affrontare fino in fondo, quindi armata di buona volontà, mi sono messa a pensare e ripensare quale abbinamento era adatto ad i nostri palati, sono arrivata ad un'ottima conclusione, la ricetta lo dimostra, certo ci sono andata pesante, con la salsa che accompagna la ricetta, per tutto il giorno abbiamo avuto un alito da paura, "agliato"...ma non importa, la cosa che mi interessava era la riuscita del piatto e la soddisfazione di sentire mio marito che mi dice: "ottimo!!!".Dopo questa, lunga e doverosa premessa, vi lascio alla mia proposta, spero gradita da voi e da chi ha proposto la ricetta. Un abbraccio, Fabiola.

Image and video hosting by TinyPic


Ingredienti per 2 persone:
  • 120 Gr di spaghetti tagliati a 2cm
  • 2 calamari medi
  • 1 spicchio d'aglio
  • Un ciuffo di rucola
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • Una spruzzata di coriandolo
  • Sale
  • Olio d'oliva extravergine Ficacci
per il brodo:
  • 1 litro e mezzo di acqua
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 1/2 cipolla bianca
  • 1 foglia di alloro
  • Sale
per la salsa alioli speziata al coriandolo:
  • 2 spicchi d'aglio
  • Olio d'oliva extravergine Ficacci
  • 1 tuorlo
  • Una spruzzata di coriandolo
Image and video hosting by TinyPic

Come prima cosa preparate il brodo, pulite e lavate tutte le verdure, in una pentola mettete l'acqua e le verdure tagliate a pezzetti, portate ad ebollizione, salate e continuate la cottura per un'ora. Scolate le verdure e filtrate il brodo. In una padella, io Risolì, quella adatta è la paella, riscaldate un filo d'olio ed aggiungete gli spaghetti, precedentemente tagliati, fate tostare, senza farli bruciare, appena hanno raggiunto un colore sul marroncino trasferiteli in una ciotola e mettete da parte. Aggiungete altro olio e cuocete i calamari, precedentemente, puliti e tagliati a rondelle, (se il pesce è fresco si cuociono in pochissimi minuti), salate solo alla fine e mettete da parte. A questo punto, lavate il ciuffo di rucola e tritatela. Nella padella mettete lo spicchio d'aglio schiacciato, ed olio se serve,  fate soffriggere, unite la rucola ed il concentrato, fate cuocere a fiamma dolce, io ho aggiungo un mestolo di brodo vegetale, dopo 5 minuti unite altro brodo, il necessario per coprire gli spaghetti, quando il brodo comincia a sobbollire, versate gli spaghetti, aggiungete la spruzzata di coriandolo, a questo punto a seconda del tipo di pasta, dovete calcolare la cottura, i miei spaghetti hanno una cottura di 10 minuti, quindi dopo 5 minuti ho unite i calamari ed ultimato la cottura, aggiustate di sale se serve. Nel frattempo preparate la salsa, di solito va fatta con il mortaio, ma io per pigrizia e per paura che non mi riusciva l'ho preparata con il bimby: nel boccale ho unite l'aglio tritate, per 5 secondi velocità 7, aggiungete il tuorlo ed il coriandolo, azionate 1 minuti velocità 5, man mano aggiungete a filo l'olio d'oliva, circa 80 Gr. Appena è pronta servitela insieme alla Fideuà.


21 commenti:

  1. Ottima scelta.. approvo tutti gli ingredienti.. compreso l'aglio (ho delle persone che voglio tenere lontane ahaha) Bellissime le foto.. bacioni cara Fabi!!!

    RispondiElimina
  2. complimenti per il piatto e per la pazienza!! mi piacerebbe molto cimentarmi in questa sfida ma la vedo dura...però fa una gola...! buona giornata!

    RispondiElimina
  3. E brava capa tosta, così si fa :) Anche perché guarda che splendida padellata, la rucola con il pesce un incanto! Bacioni, buona giornata

    RispondiElimina
  4. io adoro l'aglio! :D che famonaaa

    RispondiElimina
  5. Ciao! che particolare questa ricetta! marinara come piace a noi e decisamente gustosa!
    un bacione

    RispondiElimina
  6. Anche a casa mia il pescce si mangia poco meno di una volta a settimana... Vergognissima, noi terra di mare! ;)
    Bella la tua versione!

    RispondiElimina
  7. Mi piace la tua versione, e come da te, anche da noi il pesce si mangia pochissimo!!

    RispondiElimina
  8. Brava! Bellissime foto e ottima soluzione :)

    RispondiElimina
  9. Il sapore della rucola con i calamari mi piace tanto. Ottima versione.
    BACI

    RispondiElimina
  10. una bellissima interpretazione brava!

    RispondiElimina
  11. l'alito agliato tiene lontani i vermi e i vampiri :p hahahahaha adoro i calamari e tutte le sue ricette.. segnooooooooooo

    RispondiElimina
  12. Adoro l'aglio... e le tue belle foto!!

    RispondiElimina
  13. Buona!! Ho scoperto da poco la fideuà ma l'ho già fatta diverse volte! In casa mia ha conquistato tutti!! Ciao!

    RispondiElimina
  14. 'na bontà, la mangerei pure con il doppio di aglio... belle le foto! Baci ;)

    RispondiElimina
  15. Buonissima la tua versione...adoro l'aglio e la rucola!
    Ciao!

    RispondiElimina
  16. In teoria, da una delle veterane dell'mtc, lo scatto d'orgoglio :-) che ti ha impedito di passare ce lo saremmo dovute aspettare. In pratica, invece, non è sempre così: e quindi, vederti ancora una volta fra gli sfidanti, superando gli ostacoli di una ricetta che non è nelle tue corde, ci riempie il cuore di gioia. Perchè questi sono i "retroscena" dell'mtc, che magari non si intuiscono, da una ricetta praticamente perfetta come quella che hai presentato, e che invece son quelli che servono a farci sentire tutti più uniti, nella condivisione non solo dell'entusiasmo, ma anche delle perplessità.

    Passando alla ricetta, direi che te la sei cavata bene: la scelta di un solo ingrediente base per il condimento, il calamaro, ti ha permesso di focalizzarti bene sul sapore, per giocare con i contrasti dell'amaro, qui nella doppia variazione della rucola e del coriandolo. La realizzazione, neanche a dirlo, è precisissima. E la salsa di accompagnamento ha un suo perchè; lasciatelo dire da una che di aglio ci vivrebbe ;-)
    Grazie, cara, sei sempre una meraviglia
    ale

    RispondiElimina
  17. Sai qual'è la cosa bella? Che a questo giro ho scoperto che perfino gli spaghetti spezzati , cucinati così, mi piacciono tantissimo!
    La tua versione bianca e centrata sui calamari, mi piace e, sicuramente, la proverò :)

    RispondiElimina
  18. Fabiola un piatto davvero elegante, delicato e col tocco in più, deciso, della salsa..mi piace sai? :)
    un bacione

    RispondiElimina
  19. io la adoro! a Valencia non mangiavo altro, e come la fanno lì...!!! ho anche comperato un sacco di chili di pasta

    RispondiElimina

Se passi, lascia un commento, fa sempre piacere, GRAZIE.
A tutti coloro che si firmano Anonimo, li informo che il loro messaggio verrà eliminato.