venerdì 24 giugno 2016

Ricetta pizza al pistacchio con burrata fiori di zucca e speck


Buondì e buon venerdì, rieccomi con la sfida del mese di giugno del MTC, come già sapere Antonietta ci proposto la pizza, dopo la mia versione di pizza al piatto napoletana, avevo deciso di non proporne altre, per mancanza di tempo ma soprattutto scoraggiata dalla mancanza del forno appropriato! Ovviamente, la tentazione era troppa, l’idea dell’impasto al pistacchio mi rimbombava nella mente ed eccomi qui!! Ammetto che ho fatto benissimo, anche se sempre un po’ spessa mi è piaciuta tantissimo, molto meglio della prima, impasto sempre meraviglioso ma soprattutto leggero, ha lievitato benissimo. Ho osato aggiungendo, come accennato prima, la pasta di pistacchio nell'impasto, con un condimento semplice che ha reso la mia pizza buonissima. Vi lascio alla ricetta, buon fine settimana, Fabiola.

Ingredienti:

per l’impasto, per teglia da 30 cm:
  • 450 g di farina
  • 300 ml di acqua
  • 12 g di sale
  • 1 g di lievito di birra
  • 2 cucchiai di pasta di pistacchio

Per il condimento:
  • 8 fettine di speck
  • 6 fiori di zucca
  • 200 g di burrata
  • 100 g di mozzarella
  • Pomodorini ciliegino
  • Foglie di basilico
  • Granella di pistacchio
  • Olio extravergine d’oliva


Prelevate una piccola quantità di acqua, dal totale, unite il lievito e fate sciogliere, nella restante acqua aggiungete la pasta di pistacchio e mescolate per bene. Setacciate la farina, trasferitela in una ciotola, fate la fontana, aggiungere il lievito, il resto dell’acqua ed il sale, mescolate incorporando a mano a mano tutta la farina. Ribaltate sul piano da lavoro e lavorate per 10 minuti, piegando e ripiegando. Formate una palla e trasferitela in una ciotola, coprite con la pellicola, fate riposare per 1 ora a temperatura ambiente, successivamente mettete in  frigo per 10/15 ore. Togliete dal frigo e lasciate a temperatura ambiente per almeno 2 ore, finché l’impasto non sia gonfio. Ribaltate sul piano da lavoro, infarinato, stendete senza schiacciare, dal centro verso il bordo, trasferite nella teglia da cottura, e lasciate lievitare, per 2 ore, il mio ci ha impiegato 3 ore. Riscaldate il forno a 200° C, cospargete un filo d’olio ed infornate la pizza per 15 minuti, nel frattempo pulite e lavate i fiori di zucca, asciugate, delicatamente con della carta assorbente, uscite la teglia dal forno, condite con la mozzarella tagliate a fette, alla base, i fiori di zucca, li ho lasciate interi, al centro ho arrotolato lo speck, distribuite i pomodorini tagliati in due la burrata, ultimate la cottura per altri 5 minuti, sfornate unite le foglie di basilico e la granella di pistacchio e servite.








martedì 14 giugno 2016

Ricetta pizza al piatto, con condimento a crudo



Buongiorno e ben ritrovati, appuntamento con MTC, la vincitrice la meravigliosa Antonietta ci ha proposto, a mio parere, una delle tanto attese sfide, la PIZZA, in tre versioni, al piatto, tipo napoletana, in teglia, con lievito madre, nel suo post trovate tutti i dettagli, andate a leggerlo perchè è bellissimo, ben spiegato, insomma io mi sono appassionata alla ricetta solo a leggerla, stimo tanto questa donna anche se non la conosco personalmente, a pelle penso che la sua passione e bravura in cucina sia indiscutibile. Mi sono subito gasata per la sfida, ho pensato: che bello sfida facile!!!, che ci vuole a fare la pizza!!!…. Ecco a poco a poco mi sono resa conto che  non avendo ancora una vera e proprio cucina, con un fornetto di 20 anni, che cuoce come vuole, la sfida non era per nulla facile… non parliamo poi del fatto che essere originali non è semplice, la miglior pizza a mio parere e pomodoro e mozzarella!!!! Dopo aver messo nuovamente i piedi per terra e dopo aver riletto il post 10 volte, ho deciso di buttarmi con la prima versione la pizza al piatto, ho optato per la cottura mista, fornello-forno, ho deciso di condirla nel modo più semplice ed a crudo!! Il risultato, non soddisfatta al massimo, impasto favoloso cottura discreta, ma penso che sia venuta troppo spessa, nota positiva il gusto, croccante al punto giusto… Tirando le somme, non lascerò più la ricetta e spero di rifarla al più presto, quando potrò dare una degna cottura, con un forno degno di questo nome. Vi lascio alla ricetta, un abbraccio, Fabiola. 



Ingredienti:
per l'impasto
  • 450 g di farina
  • 250 ml di acqua
  • 12 g di sale
  • 1 g di lievito di birra

 condimento:
  • 5 cucchiai di pelato di pomodoro
  • Sale
  • Pomodorino ciliegino
  • Mozzarellina
  • Origano
  • Olio extravergine d’oliva



In una terrina versate l’acqua, prelevarne una piccola quantità, dividerla in due tazzine, in una sciogliere il sale, nell’altra il lievito. Versate l’acqua con il lievito nella terrina con l’acqua, mescolate e man mano unite la farina setacciata, infine unite il sale sciolto nell’acqua, continuate a lavorare per per 10 minuti. Ribaltate sul piano di lavoro e per 20 minuti lavorate finchè non avete ottenuto un impasto setoso, riponete in una terrina di vetro ricoperta con la pellicola e fate lievitare per 2 ore. A questo punto dividete l’impasto in 4 panetti, riponete su un telo non infarinato, l’impasto non si attacca, fate lievitare per 4 ore, per una temperatura sui 25° C, se serve allungate la lievitazione per altre 2 ore. Riscaldate il forno alla massima potenza, insieme alla teglia di cottura e contemporaneamente una padella di ghisa dal fondo spesso. Allargare 1 panetto per volta, sul piano da lavoro infarinato, allargando dal centro verso l’esterno. Cuocete nella padella per due minuti, nel frattempo uscite la teglia dal forno trasferite il disco di pizza, condite con i 5 cucchiai di pelato, precedentemente conditi con il sale, cuocete nella parte alta del forno per 5 minuti, appena è dorata uscite la teglia, condite con i pomodorini tagliati a metà, le mozzarelline sale, origano e un filo d’olio, servite, subito.



giovedì 2 giugno 2016

Ricetta insalata di pollo con verdure grigliate



Buongiorno e buon 2 giugno, eccomi con la prima ricetta del mese, oggi vi propongo un’insalata, fresca ed estiva, per quelle giornate in cui non avete né il tempo né la voglia di mettervi ai fornelli, si può preparare in anticipo ed utilizzarla anche per un picnic o portarla al mare. Ho messo le verdure che sono più gradite a noi, in famiglia, ma ovviamente se ne possono aggiungere tante altre a seconda dei propri gusti. Io ho cotto, ma anche lasciato a crudo alcune delle verdure per renderla più saporita. Vi lascio ala ricetta augurandovi una serena giornata di festa, un abbraccio Fabiola.

Ingredienti:
  • 2 fette di petto di pollo fileni
  • 1 peperone rosso
  • 2 carote
  • 1 limone
  • 1 zucchina genovese
  • 1 cipollotto
  • 3 cucchiai di maionese
  • Sale
  • Peperoncino
  • Origano

Come prima cosa mettete in ammollo al limone i due petto di pollo. Pulite e lavate per bene il peperone e la zucchina, riscaldate una piastra antiaderente, tagliateli a strisce e a fuoco basso fate grigliare. Nel frattempo dopo, aver pulito e lavato le carote e il cipollotto, tagliateli a julienne e trasferiteli in una terrina. Appena il peperone e la zucchina sono cotti, trasferiteli in un piatto e fate raffreddare, nelle stessa piastra grigliate il pollo, girando spesso, non cuocete troppo, altrimenti si secca, a fine cottura salate in entrambi i lati, fatelo raffreddare e tagliatelo a striscioline, a questo punto, unite tutte le verdure ed il pollo, condite con l’origano, il peperoncino e la maionese, aggiustate di sale se serve, mescolate per bene in modo tale di amalgamare il tutto. Riponete in frigo, comprendo con la pellicola, per almeno un paio d’ore. Servite. 

lunedì 16 maggio 2016

Ricetta cheesecake salata con pollo, mortadella e patè di olive nere



Buon lunedì, e ben ritrovati, oggi iniziamo questa settimana con una nuova ricetta dedicata al MTC, come sapete Fabio e Annalù ci hanno proposto la chessecake, io dopo aver preparato la mia cheesecassata, ho deciso di provare la versione salata, in realtà già quando ho letto la ricetta avevo stampata in mente, come sempre, anche questa versione, ho dovuto solo definire i dettagli, ma le idee le avevo molto chiare. Il risultato molto soddisfacente, una cheesecake salata perfetta per un aperitivo, una piatto insolito, infatti mio marito era convinto che avevo preparato la seconda versione dolce, ma invece la sorpresa, molto gradita J.  Lo avevo detto che la sfida è tra le mie preferite quindi se riuscirò arriverà la terza, non è una minaccia, ovviamente, vi lascio alla ricetta, Fabiola.

Ricetta fuori gara, in quanto la versione saltata cotta non è ammessa, sono sbadata!!!



Ingredienti:
per la base:
  • 250 g di fette biscottate
  • 50 g di burro

per il ripieno:
  • 250 g di pollo fileni
  • 3 fette di mortadella
  • 2 bicchieri di latte
  • 2 uova
  • 400 g di certosa
  • Sale
  • Pepe nero
  • Una manciata di grana
  • Prezzemolo

per il topping:
  • 300 g di olive nere
  • 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio da te di origano



Il giorno prima preparate il patè, snocciolare le olive, trasferirle in un mix, unite l’olio ed il sale, frullate finchè non avete ottenuto una crema, unite l’origano mescolate e mettete da parte.
Preparate la base della cheesecake, in un mix tritate le fette biscottate, trasferitele in una terrina unite il burro sciolto, ma non caldo, mescolate per bene con le punte delle dita, rivestite una teglia con carta da forno, io ho utilizzato il tappetino microforato, adagiate lo stampo, ho utilizzato uno microforato dalla forma quadrata (pavoni), versate le fette biscottate, livellate per bene e riponete in frigo per 15 minuti. Per il ripieno, mettete in ammollo nel latte, il pollo tagliato a tocchetti per 1 ora. In un mix unite, mortadella, pollo, certosa, le foglie di prezzemolo, pepe ed il sale, frullate per 1 minuti, versate il latte in cui avete datto macerare il pollo e continuate a frullare finchè non avete ottenuto una crema. A parte sbattete le due uova versate sul ripieno unite per finire il formaggio grattugiato e mescolare per bene. Versate sulla base, livellate per bene. Infornate, il forno deve essere già ben caldo, a 170°C per 40 minuti. Appena la cheesecake è cotta, sfornate e fate raffreddare, prima di servire guarnire il con patè di olive del prezzemolo, servite tagliando a quadrotti.

Vassoio Pavoni



martedì 10 maggio 2016

Ricetta cheesecassata



Buongiorno e buon martedì, nuovo mese nuova sfida del MTC, i vincitori Fabio e Annalù, e che vincitori aggiungo io, hanno proposto una ricetta non bellissima ma di più, uno dei miei dolci preferiti e che amo preparare la cheesecake. Comincio questa sfida con una versione dedicata alla mia terra, quindi vi presento la mia cheesecassata, dolce pensato tempo fa, preparato anche per una gara tra foodblogger, due anni fa, ma mai pubblicata nel mio blog e la cosa più buffa, come sempre, non ho scritto la ricetta quindi ricordavo l’idea, gli ingredienti ma non le dosi, ho apportato una modifica nel topping, alla cottura, la precedente lo prevedeva, e nel decoro, quindi ricetta preparata come se fosse la prima volta e molto più buona della precedente. Di questa sfida una cosa non mi piace per nulla e cioè il “limite” di tre ricette, poche, pochissime!!! Insomma vi anticipo che mi rivedrete con altre preparazioni. Vi abbraccio, Fabiola.



Ingredienti per uno stampo 18 cm:

per la base:

  • 200 g di biscotti secchi (tipo digestive)
  • 80 g di burro
per  il ripieno:
  • 400 di ricotta di pecora
  • 150 g di zucchero a velo
  • 100 g di gocce di cioccolato
  • 30 ml di panna fresca
  • 8 g di colla di pesce
per il topping:
  • 100 g pasta di pistacchio
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 8 g di colla di pesce
  • 50 ml di panna fresca
per guarnire:
  • scaglie di cioccolato
  • canditi
  • ciliegine candite
  
Procedimento:

come prima cosa, preparate la base,  tritare i biscotti trasferirli in una ciotola ed amalgamateli al burro fuso, e mescolate. Disponete uno stampo a cerniera, in una teglia ricoperta da carta da forno, versate i biscotti e livellate per bene, fate rassodare in frigo per 30 minuti. Nel frattempo cominciate a preparare il ripieno, mettete in ammollo la colla di pesce, in acqua fredda per 10 minuti. Riscaldare la panna e fate sciogliere la colla di pesce, fate raffreddare. Montate la ricotta con lo zucchero e la panna, appena è cremosa, unite le gocce di cioccolato, mescolare leggermente, versate sulla base, scuotete leggermente e mettete in frigo, per rassodare per 2 ore. Per il topping, in un pentolino fate intiepidire la panna e zucchero, unite la colla di pesce strizzata e mescolate velocemente, togliendo il pentolino dalla fiamma unite la pasta di pistacchio, mescolate per bene, si deve sciogliere, se è “ruvida”, non vi preoccupate, fate raffreddare. Versate il topping nella cheesecake, scuotete nuovamente, riponete nuovamente in frigo per 1 ora, sformate con delicatezza e decorate con le scaglie di cioccolato una ciliegina al centro ed i canditi, servite, ben fredda, se avete difficoltà nello sformare potete metterla 15 minuti nel congelatore.