venerdì 18 aprile 2014

Ricetta colomba salata con lievito madre



Buongiorno e buon venerdì santo!
Ritorno finalmente con una ricetta, mi scuso con tutti voi che mi seguite sempre, io in questo periodo vi ho abbandonato, se passo lo faccio in silenzio senza lasciare traccia!
Nessuna ricetta pasquale, mai successo, addirittura volevo fare la colomba con il lievito madre, ma ho fatto passare i gironi e non ne ho avuto più il tempo!
Poi un'idea mi è venuta, inizialmente l'idea era di fare una treccia di pane per la cena, poi guardando lo stampo per la colomba ho detto che "colomba salata" sia!
A parte l'ottimo risultato, per quanto riguarda il sapore, mi è piaciuto tantissimo l'effetto!
Vi lascio alla ricetta, vi auguro una serena Pasqua a tutti voi, un abbraccio Fabiola.

Ingredienti:
  • 300 g di farina 0 Molino Rossetto
  • 250 g di farina manitoba Molino Rossetto
  • 1 uovo
  • 250 ml di latte
  • 120 g di lievito madre rinfrescato
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 60 g di olio d'oliva
  • 10 g di sale
per il ripieno:
  • 200 g di salame
  • 300 di provolone piccante
  • Olive
per decorare:
  • 1 tuorlo
  • Semi di sesamo

Sciogliete il lievito nel latte appena tiepido, unite le farine, mescolando, aggiungete l'uovo, lo zucchero e l'olio cominciate ad impastare, in fine unite il sale. Lavorate per almeno 15 minuti, potete usare anche la planetaria, appena l'impasto è omogeneo, stendetelo, dando la forma di un rettangolo, dividetelo idealmente in 3 parti e fate le pieghe, ripetete l'operazione, formate una palla e riponete in frigo, in una ciotola oleata, coprendo con la pellicola. Il mattino seguente, uscire l'impasto dal frigo, fate acclimatare per un paio d'ore. Dividete l'impasto in due parti, una più piccola. Stendetele in una spianatoia infarinata, condite con il salame, provolone e olive, precedentemente tagliati a cubetti e rondelle, arrotolate e sigillate i bordi, il salsicciotto più piccolo mettetelo per primo e sopra adagiate quello più grande, spennellate con il tuorlo, cospargete con il sesamo e mettete a lievitare per 3 ore, io nel forno spento con la lucetta accesa. Portare il forno a 200°, infornate la colomba  per 50 minuti, appena è dorata sfornate, prima di tagliarla a fette fatela raffreddare un pò, servite.



mercoledì 16 aprile 2014

Master Foodie: il resoconto!


Non so da dove cominciare, ho troppo emozioni e parole nella mia mente!
Inizio dalla giornata una bellissima giornata, per me cominciate un pò prima, arrivata a Palermo mi aspettava la dolcissima Patrizia, che ringrazio, con la sua famiglia, arrivati al ristorante abbiamo conosciuto, Francesca poi Alessandra e Daniela, dopo le foto e l'intervista di rito, non  vi dico che imbarazzo, Alessandra Verzera, che ha organizzato l'evento, ci ha consegnato le divise, tutte personalizzate, le abbiamo indossate e ci siamo tuffate nella cucina, li abbiamo trovato gli chef e il personale di cucina, un grazie particolare va a loro, ci hanno dato un grande sostegno, sempre disponibili alle nostre esigenze, senza di loro io non ce l'avrei mai fatta. Abbiamo cominciato a cucinare e li è stato il divertimento, tutte alle prese con la propria ricetta ci siamo aiutate a vicende e sostenute sopratutto, ci siamo anche, consigliate tantissimo!
Appena è arrivata l'ora di cominciare la cena,  l'emozione si è fatta sentire, ha cominciato Patrizia con il suo solare antipasto, Alessandra con i suoi paccheri, che hanno fatto furore, Daniela con il primo dei due secondi, Francesca con la sua spatola dai sapori mediterranei, ed infine io a chiudere con la mia cheese-cassata.



Insomma è stata una serata indimenticabile, i complimenti vanno alla vincitrice assoluta Alessandra, il suo piatto è stato ben eseguito e presentato in modo raffinato, BRAVA!


Ringrazio Alessandra Verzera che mi ha dato la possibilità di partecipare, è riuscita ad organizzare un evento così importante nella nostra amata Sicilia, ringrazio Gilda che ci ha sostenute, il fotografo, il cameraman, tutto lo staff del ristorante Sailem, presso Castello a Mare Palermo, ringrazio tutte e due le giurie, con personaggi di prestigio, sono stati dolcissimi ricevere i complimenti dal presidente Giuseppe Giuffrè non è da poco,  un ringraziamento particolare a Tiziana Nicoletti, rivederla è stato un vero piacere, ed infine, ma con il cuore in mano ringrazio le mie compagne di avventura, conoscerle o rivederle è stato un immenso piacere, senza di loro tutto questo non sarebbe stato possibile Grazie, grazie grazie.
Vi lascio alle foto che parlano da sole...




lunedì 14 aprile 2014

Master Foodie 2014: la prima tappa


Ci siamo, è arrivato il tanto atteso 14 Aprile, per me e per altre 4 colleghe, oggi sarà un giorno di grandi emozioni, saremo noi le protagoniste:
Patrizia Esposito, Alessandra Inzerillo, Daniela Corso, Francesca Merlino, ed io!

Con un menù di tutto rispetto:

“Gamberi in riduzione all’arancia con polpette di seppia in salsa yogurt”
“Paccheri ripieni di mousse ai gamberi rossi (e ricotta), su letto di crema di piselli, con granella di pistacchio di Bronte e pomodorino”
“Calamari ripieni alla Malvasia con salsa e sesamo tostato”
“Spatola croccante alla siciliana”
“Cheese-cassata”

Dell'evento se ne è parlato tantissimo e dovunque, per chi si è perso qualcosa, qui, trova un articolo che spiega tutto, nei minimi dettagli.

Vi aspetto, tutti!


venerdì 11 aprile 2014

Ricetta insalata con tonno, pomodorini e olive



Buongiorno e buon venerdì!
Ari-eccomi con una non ricetta, ormai ci sto facendo l'abitudine, il poco tempo mi porta a prepararne tantissime, quindi insalata, ma ricca gustosa e estiva, si la mia voglia per questo tipo di piatti cresce di giorno in giorno, dopo la caesar salad proposta tempo fa dal  mtc, mi è rimasta nel cuore quindi la ripropongo spesso, poi questa volta ho utilizzato un olio al basilico che ha reso tutto più speciale.
Estate è sinonimo di caldo, di abbigliamento estivo e di scarpe estive, io amo gli infradito e i saldali, ne ho comprato già un paio, colorati, non vedo l'ora di indossarli,  ovviamente prima dell'estate qualche altro acquisto lo farò, devo solo decidermi, e buttarmi su qualche scarpe con il tacco, non troppo alto ovviamente!!
Vi auguro un sereno fine settimana, un abbraccio, Fabiola.

Ingredienti per 1 persone:
  • 3 fette di pane
  • 1 scatoletta di tonno Mareblù
  • 10 Ciliegino di Pachino IGP
  • Olio miste Ficacci
  • Sale
  • Peperoncino
  • 1/2 scalogno
  • 1 spicchio d'glio
  • Olio al basilico
Come prima cosa tagliate a tocchetti il pane, in una ciotola unite lo spicchio d'aglio schiacciato e l'olio, aggiungete il pane e fate riposare per 5 minuti, mescolate. Nel piatto di portata, nel frattempo, unite il tonno, le olive tagliate a rondelle, lo scalogno tagliato finemente. Fate riscaldate una piastra, da un lato tostate i tocchetti di pane, dall'altra grigliate i pomodorini pachino tagliati in due, girate e grigliate entrambi gli ingredienti per 10 minuti, spegnete ed unite al tonno, aggiustate di sale, pepate, aggiungete un filo d'olio al basilico, mescolare e servite.

Ceramiche Greengate

martedì 8 aprile 2014

Ricetta spaghetti alla gricia



Buongiorno e buon inizio di settimana.
Questa settimana la comincio con un primo piatto, una ricetta scontata per molti di voi, ma per me è stata la prima volta, non fa parte della nostra tradizione ma da quando ho il blog e frequentando i vostri mi sto documentando e la mia lista di ricetta da provare aumenta di giorno in giorno, quindi ho deciso di cimentarmi nella preparazione. Quando ho avuto tra le mani questo meraviglio guanciale non ho resistito e mi sono messa subito all'opera, ho preso spunto da qui.
Riproporrò presto questa ricetta, con le scorte che ho nel congelatore, la mia cavia era soddisfatto!! 
Vi auguro una buona giornata un abbraccio, Fabiola.

Ingredienti per 2 persone:
  • 160 g di spaghetti
  • 100 g di guanciale
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Pepe nero
  • Una manciata di pecorino romano


Portare a bollore l’acqua, salata per la cottura della pasta, nel frattempo in un salta pasta unite l’olio con il guanciale tagliato a listarelle, fate rosolare per un paio di minuti, spegnete la fiamma. Cuocete gli spaghetti  scolateli al dente, lasciando da parte un mestolo di acqua di cottura. Trasferiteli nel salta pasta, unite il pecorino e il pepe fate saltare a fiamma vivace, se serve unite l’acqua di cottura messa da parte. Servite gli spaghetti con una manciata di pepe e pecorino.

Ceramiche e bicchiere Villa d'este