martedì 2 febbraio 2016

Enotecalecantinedeidogi.com

Buona sera lettori, spesso in questo mio spazio virtuale vi ho parlato dei miei vari e consueti, acquisti on line, ormai si sa in rete si può acquistare la qualunque cosa, ovviamente bisogna sempre stare attenti a chi ci affidiamo. Il mio ultimo acquisto è stato in un enoteca on line che mi ha lasciato molto soddisfatta.  Da premettere che a tavola mi piace tantissimo accompagnare i miei piatti con un bicchiere di buon vino, in particolare amo il rosso, per questo, ho deciso di acquistare una nuova fornitura, come prima cosa, prima di effettuare l’acquisto ho esaminato i punti fondamentali è quindi: l’esistenza di un negozio fisico, oltre a quello virtuale, i metodi di pagamento accettati e la consegna in quanto avveniva, ho anche trovato un efficiente personale, che attraverso il numero verde, gratuito, è riuscito a togliermi ogni dubbio, dandomi molti consigli con professionalità, insomma avendo trovato tutte le qualità principali, (in realtà molte di più), che cercavo, ho subito sfogliato il loro catalogo trovando tantissimi brands, alcuni che conoscevo altri, sono state nuove scoperte per me, infatti è composto da oltre 1000 prodotti, ovviamente hanno anche un vasto assortimento di tipi di: olii, sughi, pasta, confetture, cioccolato, biscotti, miele e tanto altro, mi sono lasciata tentare ed ho fatto scorta per la mia cucina, non potevo perdere questa occasione, adesso non ho più scuse per preparare nuove ricette e sperimentare un po’. Dimenticavo ho anche acquistato una elegantissima scatola, come regalo per San Valentino ricca di prelibatezze, che sono sicura piacerà tantissimo a mio marito!!

lunedì 25 gennaio 2016

Maltagliati al basilico emiliani

Come ricetta per oggi vi consiglierei di provare questo ottimo primo, in una variante più appetitosa rispetto a quelli fatti di semplice sfoglia, che con i il rosso del pomodoro, il bianco del burro e il verde del basilico richiama i colori della nostra terra. Si tratta di una ricetta tipica della tradizione emiliana, regione che per le sue attrazioni, anche culinarie è da sempre una delle mete preferibili per il turismo gastronomico.

Di seguito la ricetta di questa specialità romagnola.




  Ingredienti:
  • 2 uova + 2 tuorli
  • 2 cucchiai olio
  • 2 cucchiai di pecorino
  • farina 500 g
  • 50 g basilico

 Procedimento:

Come prima cosa bisogna frullare il basilico con l'olio, le 2 uova intere più i 2 tuorli ed il pecorino.
Quindi va fatta una fontana con la farina mettendo al centro la miscela ottenuta.
Impastate bene e fate riposare per una mezz'ora in frigo la pasta avvolta in carta pellicola.
Tirate la sfoglia non tanto sottile e tagliate con un tagliapasta a losanghe della grandezza desiderata.
Se vi posso dare un consiglio sono ottimi conditi con burro fuso e parmigiano o con un sugo di pomodoro, burro e basilico.
Saltate sempre i maltagliati nel burro o nel sugo.
Altro sugo di accompagnamento molto gustoso e di facile esecuzione è' stracchino sciolto con un po' di latte e noci tritate.

venerdì 22 gennaio 2016

Ricetta zuppa di spinaci, funghi, fontina con crostini aromatizzati al coriandolo



Buongiorno, eccomi con la ricetta della nuova sfida dedicata al MTC, si riprende, dopo il periodo natalizio, con zuppe e minestroni, Vittoria la vincitrice ci propone un tema adatto a questo periodo, ovviamente come sempre mi ritrovo con una nuova sfida personale, si perchè a parte il classico minestrone, a casa mia è bandito tutto ciò che è "brodoso", si "mangia asciutti", non io ovviamente, ma il resto della famiglia è così, quindi, non mi vergogno a dirlo, non avevo mai preparato una zuppa..... La prima cosa che ho pensato che la ricetta la dovevo preparare solo per me, quindi ho cominciato a bocciare le verdure che non mangio ed a selezionare le preferite, piano piano la ricetta ha preso forma nella mia mente, l'ho prepata con cura ed ovviamente è andata a finire che è stata assaggiata da tutti, con tanto di affermazione: perchè l'hai preparata solo per te..... sorvoliamo sull'ultima frase e vi lascio alla ricetta, un abbraccio, Fabiola.



Ingredienti per 1 perona:

per la ciabatta ( preso la ricetta da qui):
per la biga:
  • 100 g di farina di rimacino
  • 50 g di acqua
  • 1 g di lievito di birra
per l'impasto:
  • 125 g di farina di rimacino
  • 80 g di acqua
  • 2 g di lievito di birra
  • 1/2  cucchiaino di miele
  • 1/2 cucchiaio di olio
  • 5 g di sale
per la zuppa:
  • 4 mazzetti di spinaci
  • 300 g di funghi champignon
  • 1 spicchio d'aglio
  • Sale
  • Coriandolo
  • Olio extravergine d'oliva
  • 80 g di fontina a tocchetti
  • 1 carota
  • 1 patata
  • 1 pomodoro
  • 1 gambo di sedano
  • 1 cipollotto
le verdure


Per il pane:
la sera prima preparate la biga, in una terrina unite farina, acqua e lievito, lavorate, formate una palla, incidete, facendo la classica croce, coprite con la pellicola e lievitare per 16 ore.
Il giorno seguente unite alla biga, la farina, acqua, miele, e sale, lavorate appena l'impasto è omogeneo unite il lievito e l'olio, lavorate ancora, formate una palla e mettete a lievitare per 1 ora. Riprendete l'impasto date la forma di un filoncino, mettete a lievitare per un'altra ora. Preriscaldate il forno a 230° C, fate dei taglia sul filone ed infornate per 30 minuti, appena è cotto sfornate e lasciate raffreddare su di una gratella. 

la ciabatta


per la zuppa:
come prima cosa pulite e lavate per bene gli spinaci, in una pentola mettete gli spinaci, e cuocete a fiamma dolce con il coperchio, salate, appena sono cotti, devono essere privi di acqua, ma attenzione se si attaccano al fondo della pentola, quindi controllare spesso. Nel frattempo preparate il brodo vegetale, unendo tutte le verdure, appena è pronto filtrate e mantenete caldo. In un tegame unite i funghi lavati e tagliati a mezzaluna con uno spicchio d'aglio, cuocete, sempre con il coperchio, se si dovessero asciugare unite 1 mestolo di brodo, salate e unite il corandiolo, appena sono cotti, unite gli spinaci, precedentemente passati al mix, continuate la cottura, per 20 minuti a fiamma dolce,  unendo 2 mestoli di brodo vegetale, a fine cottura unite la fontina. Nel frattempo preparate i crostini di pane, tagliate a fette la ciabatta, passatela nell'olio d'oliva aromatizzate con il coriandolo e tagliate a tocchetti, fate abbrustolire in una padellina antiaderente, appena sono dorati servite uniti alla zuppa.



mercoledì 13 gennaio 2016

Ricetta mezze penne con salmone olive verdi e feta



Buongiorno e ben ritrovati, primo post del 2016, iniziamo con un primo, veloce, come sempre, ma molto leggero, l’abbinamento tra salmone e feta non lo avevo mai sperimentato quindi in un momento di panico perché ancora per l’ora di pranzo non avevo nessuna idea ecco che questi due ingredienti, che giacevano in frigo vengono in mio soccorso, le ricette veloci a volte si rivelano le migliori ed ne ho avuto la conferma. Vi lascio alla ricetta, un abbraccio Fabiola.

Ingredienti per 2 persone:
  • 140 g di mezze penne
  • 1 spicchio d'aglio
  • 120 g di salmone Nostromo
  • 50 g di olive verdi (ho usato quelle piccanti)
  • 80 g di feta
  • Olio extravergine d'oliva
  • Una manciata di parmigiano
Portare a bollore l'acqua salata per la cottura della pasta, nel frattempo in una padella antiaderente fate imbiondire l'aglio nell'olio, nel frattempo tagliate a rondelle le olive, unitele al soffritto, cuocete per 5 minuti, unite il salmone sgocciolato, cuocere aggiungendo un mestolo di acqua di cottura per 15 minuti, nel frattempo cuocere le mezze penne, appena la pasta è pronta scolatela, trasferitela in un salta pasta, unite il condimento, il parmigiano e la feta sbriciolata, saltate a fiamma vivace per un paio di minuti e servite.

giovedì 31 dicembre 2015

Ricetta alberelli di biscotti... ed i miei auguri



Ben ritrovati, ci sono sempre, in silenzio, ma cerco di seguire tutto, è passato nuovamente tantissimo tempo, non sono riuscita neppure ad augurarvi un sereno Natale, non potevo mancare però per gli auguri di fine anno, le motivazioni della mia assenza, tante, forse troppe per stare qui a spiegare, ogni tanto rimetto le mani in pasta con qualcosa di nuovo ed aggiorno questo mio spazio che diventa sempre più piccolo, spero di resistere e tornare più carica che mai, promessa che ripeto da mesi, ma chissà che il 2016 non porte belle cose e nuove ricette, non mi aspetto nulla, voglio solo vivere giorno per giorno, quindi nessuna promessa ma un vagone di Auguri a tutti coloro che ogni tanto passano da qui, Grazie, un abbraccio Fabiola.

Ingredienti per i biscotti allo sciroppo d'acero:
  • 200 g di farina 00 
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di maizena
  • 1 cucchiaio di sciroppo d'acero
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 80 g di burro
  • 100 g di zucchero semolato
per i biscotti cacao e cannella:
  • 1600 g di farina 00 
  • 40 gr di cacao amaro
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 2 cucchiai di maizena
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 80 g di burro
  • 120 g di zucchero semolato
per la glassa:
  • Zucchero a velo 
  • Succo di limone
per decorare:
  • Confetti argentati
  • Zucchero a velo


In una ciotola unite la farina e lievito al centro, man mano aggiungere tutti gli ingredienti, lo zucchero, le uova, il burro fuso e lo sciroppo, lavorate l'impasto appena risulta omogeneo avvolgetelo nella pellicola e riponete in frigo per 30 minuti. Ripetete la stessa operazione per l'impasto al cacao e cannella. Riprendete gli impasti, stendete in una spianatoia infarinata alti mezzo centimetro, ricavate i biscotti con lo stampo a forma di stella, io ho usato Pavoni, dovete ottenere 4 stelle per ogni dimensione,  riponete in una teglia ricoperta da carta da forno, infornate a 170° C per 15 minuti, sfornate e lasciate raffreddare. Preparate la glassa, che vi servirà come colla, formate gli alberelli, alternando le stelle di diverso colore, per finire decorate con i confetti ed una spolverata di zucchero a velo, servite, ottimi anche da regalare.