mercoledì 24 maggio 2017

Fiori di frolla con cuore morbido



Buongiorno e buon mercoledì, cominciamo questa giornata con una coccola, i miei fiori di frolla, quando ho preparato la ricetta dei canestrelli per il Calendario del cibo italiano, ho fatto contemporaneamente questa ricetta, ho solo sostituito il limone con la scorza dell'arancia!
Vi riporto la ricetta del post precedente, oltre ad essere buoni sono presentati in modo elegante!
Un abbraccio Fabiola.

Ingredienti:
  • 300 g di farina
  • 150 g di zucchero
  • 150 g di burro
  • 2 tuorli di uova piccole
  • scorza di 1 arancia
  • zucchero a velo per decorare
  • fiordifrutta lamponi Rigoni d'Asiago


Disponete sul piano di lavoro la farina a fontana, al centro mettete i tuorli, il burro a pezzettoni, lo zucchero e la scorza di limone, impastate finchè non ottenete un impasto compatto e liscio, avvolgetelo nella pellicola e riponete in frigo per mezz'ora. Riprendete l'impasto, formate delle palline e inseritele nei singoli scomparti dello stampo, ho utilizzato Pavoni, riempite tutto lo spazio, infornate, il forno deve essere già a 170 ° C, cuocete, finchè la superficie non sia dorata, sfornate, fate raffreddare, nello spazio concavo, aggiungete la confettura, spolverate con lo zucchero a velo e servite.

domenica 21 maggio 2017

Gnudi con spinaci e ricotta su fonduta di formaggi



Buona domenica, è l'ora giusta per proporvi un primo piatto, oggi per il Calendario del cibo italiano è la giornata dedicata agli gnudi, ricetta tipica toscana, ne avevo sempre sentito parlare ma mai fatti, ecco che non mi sono fatta scappare l'occasione, ho preso spunto per la ricetta da qui. Esecuzione da migliorare tanto, specialmente nella lavorazione dello gnudo stesso, non ho la praticità, il gusto ottimo, approvato dalla famiglia!
Vi lascio alla ricetta, Fabiola.

Ingredienti per 4 persone:
  • 350 g di spinaci freschi
  • 1 uovo medio
  • 180 g di ricotta di pecora, già scolata
  • 20 g di farina
  • 50 g di parmigiano
  • sale
  • pepe
  • olio d'oliva
  • 1 spicchio d'aglio
per la fonduta:
  • 200 g di fontina
  • 120 g di latte
  • 20 g di burro
  • 1 tuorlo 
  • sale
pulite e lavate per bene gli spinaci, fate imbiondire uno spicchio d'aglio nell'olio d'oliva, unite gli spinaci, salate e cuocete per 10 minuti con il coperchio, rimuovete lo spicchio d'aglio e mettete a scolare in un colino, strizzate trasferiteli in un mix unite la ricotta e frullate. In un'ampia ciotola unite gli spinaci e ricotta, l'uovo, la farina, aggiustate di sale, pepe e mescolate per bene. Formate gli gnudi, prendendo circa 20 g di impasto e dategli la forma di una pallina, passateli nella farina e trasferite in una vassoio ricoperto da carta da forno, proseguite finchè l'impasto non sia finito, fate riposare. 
Per la fonduta: a bagno maria, nel latte, fate sciogliete la fontina, per 20 minuti, unite il burro, aggiustate di sale e lavorate con una frusta, unite il tuorlo e continuando a mescolare, cuocete finchè non avete ottenuto una crema densa, ci impiegherà 15 minuti. Nel frattempo cuocete gli gnudi in acqua salata, sono pronti quanto salgono a galla, ci vorranno circa 3 minuti, scolateli, nel piatto di portata mettete un mestolo di fonduta, adagiate gli nudi e servite, se volete potete aggiungere una spruzzata di pepe.

venerdì 19 maggio 2017

Sorbetto alla fragola


..aria di estate, dalle  mie parti si!
Per la giornata dedicata alle fragole, per il Calendario del cibo italiano, io ripropongo il mio sorbetto che si credeva di essere un gelato, amo le fragole, è il mio frutto preferito, durano poco quindi per conservare questo meraviglioso gusto faccio sempre questo sorbetto che lavorandolo più volte prende una consistenza tipo un gelato, semplice da fare e sopratutto con prodotti genuini!
Vi lascio alla ricetta, buon fine settimana, Fabiola.

Ingredienti:
  • 500 g di fragole
  • 300 g di zucchero
  • 300 ml di acqua
  • 1/2 limone spremuto
  • 1 cucchiaio di amido
Il procedimento lo trovate qui.

martedì 16 maggio 2017

"Tris" di rolls



….sfida 66 del MTC, Giovanna, la vincitrice della gara precedente ci propone i rolls!! Bella sfida, facile nella esecuzione, insomma questa volta personalmente mi sentivo sollevata, invece non so cosa mi sia successo, forse le troppe ricette che avevo in programma, per il calendario del cibo, per il club del 27, ma anche per i tanti impegni di questo periodo, insomma sono entrata in panico, non riuscivo a mettere su delle ricette con senso, non trovavo abbinamenti sensati, tutto mi sembrava ovvio e scontato! Non sono molto creativa, di solito oso poco per paura di sbagliare di usare ingredienti che non sono in sintonia tra di loro, questo è uno dei miei limiti, spesso vedo ricette in gara che lasciano a bocca aperta ed ammiro tanto chi riesce a stupire, mi sono fermata ho cercato di fare un reset nella mia testa ed ho "partorito", queste tre proposte, ovviamente una delle 3 è stato un fallimento nella composizione, ma poi ho rimediato rifacendo e ho dovuto, purtroppo, utilizzare il semolino due volte, altrimenti ero costretta a presentarne soltanto due! Tutto sommato, e non soddisfatta, sono stati graditi, sicuramente mi cimenterò in altre preparazioni perchè sono uno dei piatti che fa per il mio stile di vita, dovendo programmare sempre cene per mancanza di tempo. Ringrazio Giovanna per aver proposto questa bella gara, e sono sicura che ci saranno una sfilza di proposte, interessanti. Un abbraccio, Fabiola.

****Aggiornamento, sarà la sfida o la sfiga per qualche ora ho pure perso il blog, per non aver rinnovato il dominio entro la scadenza, quindi mi ritrovo alle 21 a scrivere ancora il post, se non è amore questo per MTC....


1 Roller di melanzane grigliate con mousse di ricotta e pesto di basilico, pomodorino datterino su base di semolino fritto:

  • 1 melanzana
  • 100 g di ricotta di pecora
  • basilico
  • 1 spicchio d'aglio
  • sale
  • peperoncino
  • olio d'oliva
  • pinoli
  • pomodorini datterino già dissalati
per la base:
  • 250 g di semolino
  • 1 lt di latte
  • 2 tuorli
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • sale, noce moscata
  • 20 g di burro
  • olio per friggere
  • una manciata di parmigiano

pulite e tagliate a fette la melanzana, salate e mettete a scolare per mezz'ora, nel frattempo preparate la base di semolino: portate a bollore il latte, aggiungete il sale e la noce moscata, versate il semolino a pioggia mescolando in continuazione. A fiamma bassa continuate a mescolare con forza finche' avete ottenuto un composto solido e compatto, che si stacchi dalla pentola.
Spegnete il fuoco e far intiepidire, quindi aggiungete i 2 tuorli, il parmigiano e il burro. Aggiustate eventualmente di sale. Trasferite il composto su di un foglio di carta da forno bagnata, appiattite con le mani, appoggiate un altro foglio di carta da forno bagnata e con l'aiuto di un mattarello formare un quadrato alto circa 1 cm, con un coppa pasta ricavate i dischetti, passateli nel parmigiano e friggeteli in entrambi i lati, mettete a raffreddare.
Grigliate le fette di melanzane, mettete e raffreddare, nel frattempo in un mortaio unite le foglie di basilico, già lavate, aglio, sale, peperoncino e i pinoli, lavorate finchè non avete ottenuto una crema, infine unite un filo d'olio. In una ciotola unite la ricotta, deve essere almeno di due giorni, ben scolata, al pesto mescolate per bene. Stendete un foglio di pellicola lungo 60 cm, disponete le melanzane sovrapposte tra di loro, cospargete con la mousse di ricotta, i datterini tagliati a pezzettini, arrotolate, aiutandovi con la pellicola, fino a chiudere con la parte finale rimasta pulita. Bagnate con acqua un piano da lavoro, stendete altri due fogli di pellicola larghi 60 cm, sovrapponendoli tra loro, Trasferisci il roller, e arrotolate, sigillate le estremità con un nodo stretto e trasferite in congelatore per 3 ore. Tagliate il roller in fette da 1 cm, adagiateli sui dischetti di semolino e servite.

2 Roller di semolino con crema di avocado, erba cipollina e tonno su base si pane ai cereali:


ho dimenticato di fare la foto del roller chiuso

  • per il semolino, vedi la ricetta utilizzata nel roller precedente, con quella dose ho fatto entrambi le preparazioni
  • 1 avocado
  • 2 cucchiai di yogurt magro
  • 1 cucchiaio di senape
  • sale
  • succo di 1 limone
  • 80 g di tonno
  • erba cipollina
per la base:
  • bocconcini di pane ai cereali

in un mix unite: l'avocado pulito e tagliato a pezzetti, lo yogurt, frullare, appena avete ottenuto una crema, aggiungete la senape, il limone aggiustate di sale. Dopo aver preparate il semolino, stendete un foglio di pellicola lungo 60 cm, ancora tiepido, stendetelo aiutandovi sempre con il matterello e un foglio di carta da forno bagnata, cospargete con l'erba cipollina, la crema di avocado e il tonno, arrotolate, aiutandovi con la pellicola, fino a chiudere con la parte finale rimasta pulita. Bagnate con acqua un piano da lavoro, stendete altri due fogli di pellicola larghi 60 cm, sovrapponendoli tra loro, Trasferisci il roller, e arrotolate, sigillate le estremità con un nodo stretto e trasferite in congelatore per 3 ore. Tagliate il roller in fette da 1 cm, adagiateli sulle fette di pane e servite.

3 Roller di pancetta di maiale con purè di patate e patate, piselli e formaggio spalmabile su base di frittata d'uovo:

  • 3 patate medie
  • 2 carote
  • una mancita di piselli
  • 150 g di formaggio spalmabile
  • una manciata di parmigiano
  • sale
  • un trito fatto di: ginepro, aglio, timo e noce moscata
  • 12 fette di pancetta di maiale tagliata finemente
per la base:
  • 4 uova
  • prezzemolo
  • sale
  • una manciata di parmigiano


bollite e portate a cottura le patate, fate raffreddare, nel frattempo insaporite le fette di pancetta con il trito di aromi e il sale, mettete a riposare per almeno 1 ora. Cuocete in acqua salata, le carote, precedentemente tagliate a tocchetti, scolate, fate lo stesso con i piselli, unite in una ciotola e fate raffreddare. Schiacciate le patate, condite con sale e parmigiano, mescolate per bene. Nella ciotola con le carote e i piselli unite il formaggio e mescolate. Stendete un foglio di pellicola lungo 60 cm, disponete le fette di pancetta sovrapponendo di 1 cm l'una con l'altra, cospargete il purè di patate e livellate formando un rettangolo, unite i piselli e carote, arrotolate, aiutandovi con la pellicola, fino a chiudere con la parte finale rimasta pulita. Bagnate con acqua un piano da lavoro, stendete altri due fogli di pellicola larghi 60 cm, sovrapponendoli tra loro, Trasferisci il roller, e arrotolate, sigillate le estremità con un nodo stretto e trasferite in congelatore per 3 ore. Preparate le frittatine, sbattete le uova, condite con parmigiano, prezzemolo e sale, cuocete in padella, io ho utilizzato una padella per pancake, in entrambi i lati. Tagliate il roller in fette da 1 cm, adagiateli sulle frittatine e servite.



banner_sfidadelmese_66

lunedì 15 maggio 2017

Canestrelli


Cominciamo questo lunedì, con i canestrelli, è proprio questo il tema di oggi secondo il Calendario del cibo italiano. In Italia esistono tantissime versioni di canestrelli, che io non conoscevo, per me i canestrelli erano solo i biscottini a fiore spolverati di tanto zucchero a velo, invece c'è la versione a cialda diffusi in Val di Susa, Val di Aosta e e Val Cenischia, hanno origini biellesi quelli fatti con due cialde e farciti con cioccolato e nocciole, i canestrelli di Taggia, sono delle ciambelle salate con impasto di farina e olio d'oliva, esiste anche la versione di pasta frolla e tante altre. Le origini del nome di questi biscotti si pensa che deriva dal nome "canestro", cesto di paglia o vimini, in cui venivano messi a raffreddare dopo la cottura e poi serviti, altri per lo strumento con cui venivano fatti, (cenni storici presi da qui).
Io, non avendo stampi adatti mi sono cimentata sulla versione classica, la mia ricetta è stata presa dal libro, di Valeria Melucci: "I dolci della Liguria", editore Newton Compton.
Vi lascio alla ricetta, Fabiola.

Ingredienti:
  • 300 g di farina
  • 150 g di zucchero
  • 150 g di burro
  • 2 tuorli di uova piccole, + 1 per spennellare i biscotti
  • scorza di 1 limone
  • zucchero a velo per decorare
Disponete sul piano di lavoro la farina a fontana, al centro mettete i tuorli, il burro a pezzettoni, lo zucchero e la scorza di limone, impastate finchè non ottenete un impasto compatto e liscio, avvolgetelo nella pellicola e riponete in frigo per mezz'ora. Riprendete l'impasto, stendete con l'aiuto del mattarello, uno strato di 2 cm circa, ricavate con uno stampino a forma di fiore i biscotti, adagiateli su una teglia, ricoperta da carta da forno. Sbattete il tuorlo e spennellate la superficie dei biscotti, infornate, il forno deve essere già a 200 ° C, cuocete finchè la superficie sia ben dorata, sfornate, fate raffreddare, spolverate con abbondante zucchero a velo e servite.