sabato 27 maggio 2017

Fragole allo sciroppo di basilico


..oggi doppio post, dopo quello dedicato al Club del 27, ci sono anche per dare il mio contributo al Calendario del cibo italiano, che oggi dedica la giornata alle erbe aromatiche e spontanee, ingredienti essenziale di tutti i piatti, le erbe aromatiche, completano e arricchiscono i piatti sia dolci che salati, danno quel tocco in più ad ogni piatto, la mia ricetta è tratta dal libro "Erbe aromatiche", editore Gribaudo, vi auguro un buon fine settimana, Fabiola.

Ingredienti per 4 persone:
  • 200 g di fragole
  • 4 cimette di basilico

per lo sciroppo:
  • 160 g di zucchero
  • 70 ml di vino rosso
  • 8 g di balico
  • 100 ml di olio d’oliva

preparate lo sciroppo, in un pentolino unite tutti gli ingredienti e portate a bollore, per circa 4 minuti, lasciare raffreddare e poi filtrate. Lavate e pulite le fragole tagliatele in 4 parti, nei bicchieri di portata mettete un cucchiaio di sciroppo, le fragole, io ve servato un altro cucchiaio di sciroppo e decorato con le cimette di basilico, servite.

Salade Andalouse di Escoffier per il club del 27




Ecco per l'appuntamento, oramai consueto con il Club del 27, questo mese dedicato al mondo meraviglioso delle insalate, legato al tema del mese della sfida numero 31 del MTC, che ha dato vita al libro Insalate da Tiffany. Questo mese ho scelto una ricetta di Eleonora Pulcini, fresca, perfetta per queste giornate di caldo che abbiamo avuto, ho solo sostituito il prezzemolo con il basilico ed aggiungo una melanzana grigliata. Vi lascio alla ricetta, ovviamente vi invito ad andare a scoprire le ricette delle mie colleghe che per l'occasione hanno preparato, un abbraccio, Fabiola.

Ingredienti:
  • 1 peperone
  • 1 melanzana
  • 1 scalogno
  • 2 pomodori
  • 150 g di riso, tipo Roma
  • sale
  • olio d'oliva
  • aceto 
  • pepe
Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Grigliate il peperone per 20 minuti, appena cominciano a comparire le macchie nere, toglietelo dalla piastra e mettetelo in un sacchetto di carta, come quello del pane, chiudete e fate raffreddare. Pulite e tagliate a fette le melanzana, lavate salate e lasciate scolare per 30 minuti, grigliate le fette e lasciate raffreddare. Pelate i pomodori e tagliateli in 4 parti. Cuocete il riso, in acqua salata, scolatelo per bene. Tagliate le fette di melanzana a strisce, fate lo stesso con il peperone, ovviamente dopo averlo spellato. Nella ciotola di portata, unite riso, le verdure, lo scalogno tritato, condite con aceto, olio, pepe e per finire il basilico sminuzzato, mescolate e servite.

L'immagine può contenere: sMS
foto di francesca carloni

mercoledì 24 maggio 2017

Fiori di frolla con cuore morbido



Buongiorno e buon mercoledì, cominciamo questa giornata con una coccola, i miei fiori di frolla, quando ho preparato la ricetta dei canestrelli per il Calendario del cibo italiano, ho fatto contemporaneamente questa ricetta, ho solo sostituito il limone con la scorza dell'arancia!
Vi riporto la ricetta del post precedente, oltre ad essere buoni sono presentati in modo elegante!
Un abbraccio Fabiola.

Ingredienti:
  • 300 g di farina
  • 150 g di zucchero
  • 150 g di burro
  • 2 tuorli di uova piccole
  • scorza di 1 arancia
  • zucchero a velo per decorare
  • fiordifrutta lamponi Rigoni d'Asiago


Disponete sul piano di lavoro la farina a fontana, al centro mettete i tuorli, il burro a pezzettoni, lo zucchero e la scorza di limone, impastate finchè non ottenete un impasto compatto e liscio, avvolgetelo nella pellicola e riponete in frigo per mezz'ora. Riprendete l'impasto, formate delle palline e inseritele nei singoli scomparti dello stampo, ho utilizzato Pavoni, riempite tutto lo spazio, infornate, il forno deve essere già a 170 ° C, cuocete, finchè la superficie non sia dorata, sfornate, fate raffreddare, nello spazio concavo, aggiungete la confettura, spolverate con lo zucchero a velo e servite.

domenica 21 maggio 2017

Gnudi con spinaci e ricotta su fonduta di formaggi



Buona domenica, è l'ora giusta per proporvi un primo piatto, oggi per il Calendario del cibo italiano è la giornata dedicata agli gnudi, ricetta tipica toscana, ne avevo sempre sentito parlare ma mai fatti, ecco che non mi sono fatta scappare l'occasione, ho preso spunto per la ricetta da qui. Esecuzione da migliorare tanto, specialmente nella lavorazione dello gnudo stesso, non ho la praticità, il gusto ottimo, approvato dalla famiglia!
Vi lascio alla ricetta, Fabiola.

Ingredienti per 4 persone:
  • 350 g di spinaci freschi
  • 1 uovo medio
  • 180 g di ricotta di pecora, già scolata
  • 20 g di farina
  • 50 g di parmigiano
  • sale
  • pepe
  • olio d'oliva
  • 1 spicchio d'aglio
per la fonduta:
  • 200 g di fontina
  • 120 g di latte
  • 20 g di burro
  • 1 tuorlo 
  • sale
pulite e lavate per bene gli spinaci, fate imbiondire uno spicchio d'aglio nell'olio d'oliva, unite gli spinaci, salate e cuocete per 10 minuti con il coperchio, rimuovete lo spicchio d'aglio e mettete a scolare in un colino, strizzate trasferiteli in un mix unite la ricotta e frullate. In un'ampia ciotola unite gli spinaci e ricotta, l'uovo, la farina, aggiustate di sale, pepe e mescolate per bene. Formate gli gnudi, prendendo circa 20 g di impasto e dategli la forma di una pallina, passateli nella farina e trasferite in una vassoio ricoperto da carta da forno, proseguite finchè l'impasto non sia finito, fate riposare. 
Per la fonduta: a bagno maria, nel latte, fate sciogliete la fontina, per 20 minuti, unite il burro, aggiustate di sale e lavorate con una frusta, unite il tuorlo e continuando a mescolare, cuocete finchè non avete ottenuto una crema densa, ci impiegherà 15 minuti. Nel frattempo cuocete gli gnudi in acqua salata, sono pronti quanto salgono a galla, ci vorranno circa 3 minuti, scolateli, nel piatto di portata mettete un mestolo di fonduta, adagiate gli nudi e servite, se volete potete aggiungere una spruzzata di pepe.

venerdì 19 maggio 2017

Sorbetto alla fragola


..aria di estate, dalle  mie parti si!
Per la giornata dedicata alle fragole, per il Calendario del cibo italiano, io ripropongo il mio sorbetto che si credeva di essere un gelato, amo le fragole, è il mio frutto preferito, durano poco quindi per conservare questo meraviglioso gusto faccio sempre questo sorbetto che lavorandolo più volte prende una consistenza tipo un gelato, semplice da fare e sopratutto con prodotti genuini!
Vi lascio alla ricetta, buon fine settimana, Fabiola.

Ingredienti:
  • 500 g di fragole
  • 300 g di zucchero
  • 300 ml di acqua
  • 1/2 limone spremuto
  • 1 cucchiaio di amido
Il procedimento lo trovate qui.